Lavori del futuro: hacker "buoni" cercasi ⋆ Comincenter
0971205002

Lavori del futuro: hacker “buoni” cercasi

Qual è uno de lavori più richiesti oggi? Hacker buoni cercasi

Ne abbiamo parlato al Comincenter insieme a Vito Verrastro e vogliamo raccontarvi qualcosa in più!

Quante opportunità ci sono per hacker etici che decidono di fare della loro passione una professione?

Nelle aziende americane mancano 2 milioni di esperti di sicurezza, probabilmente 20 milioni in tutto il mondo. La nostra economia dipende sempre più dal digitale e dalla sua sicurezza. La cultura “hacker” è nata negli anni ’60 nelle università della West Coast americana ed è fatta di giovani. Giovani che amano la sfida intellettuale di superare in modo creativo i limiti dei sistemi software per ottenere risultati nuovi e più intelligenti. Un’alternativa agli studi di fisica o matematica.

Quali sono le reali minacce?

Per le aziende, l’80% delle minacce rilevate arrivano attraverso l’e-mail, le app di chat e messaggi SMS. Parliamo di “minacce di messaggistica”:

  • attacchi di phishing, truffe online che mira ad appropriarsi di informazioni personali, dati finanziari o accessi
  • minacce malware, programma/codice dannoso che mette a rischio un sistema
  • attacchi BEC, Business Email Compromise

L’obiettivo generale è guadagnare l’accesso a un account email aziendale e personali per imitare l’identità del possessore della mailbox e/o frodare l’azienda o i suoi dipendenti, clienti e partner.

Quindi, hacker “buoni” cercasi!

Ed è così che gli scenari del lavoro si evolvono e alcune statistiche ci dicono che nel 2022, 1,8 milioni di posti di lavoro nel settore della security rimarranno scoperti.

La consapevolezza di un’enorme offerta di lavoro significa opportunità per studenti di informatica che abbiano una apertura al pensiero critico e un approccio manageriale in grado di mettere in campo sia competenze specialistiche che soft skills. Ma non pensiamo solo alla Silicon Valley, anche in territori periferici come il nostro possono esserci grandi opportunità.

La sicurezza informatica riguarda sopratutto le piccole aziende e le persone che hanno bisogno di protezione dei dati personali e quello che serve è una grande capacità di raccontare un bisogno che cresce attirando a sé un lavoro.

 

 

 

Stefania Clemente
Classe '84, materana doc ma vagabonda recidiva. Da qualche anno in Basilicata prima per una vita da freelance oggi Community Manager del Comincenter. Una passione per i viaggi e il turismo.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.