Francesco: torno a casa con stupore, bellezza e capacità

L’esperienza del Job Lab è certamente una delle più stimolanti, interessanti e coinvolgenti alla quali abbia mai preso parte in vita mia. Un’esperienza nata quasi per caso, grazie al suggerimento di Luca il quale mi ha consigliato, parallelamente ai miei impegni lavorativi e di studio, di prendere parte a questa nuova opportunità. Ho pertanto deciso di iscrivermi perché, al di là della difficoltà di conciliare tutti i vari impegni, ho sentito in me la consapevolezza di dover capire innanzitutto come si comporta che sta dall’altra parte, ovvero chi propone le offerte di lavoro e quali strumenti utilizza o richiede nel valutare al meglio le candidature pervenute. L’ingresso in aula, un pò come capita al primo giorno di scuola, non è stato facile: sentivo ansia, preoccupazione e soprattutto ero preoccupato di non essere all’altezza di questa sfida. In questo molto ha aiutato il metodo didattico impostato da Luca che, puntando su un perfetto connubio tra dimensione umana e dimensione digitale, ha cercato di far penetrare in me qualcosa di molto lontano sia dai miei interessi, sia dalla mia conoscenze. Non nascondo assolutamente di come Luca abbia giocato un ruolo determinante durante tutto il corso e di questo lo ringrazio enormemente e vorrei tanto poter condividere con lui un qualsiasi progetto futuro. Posso affermare di certo che sono entrato in un modo e ne sono uscito in un altro perché sono andato via con lo stupore, la bellezza e la capacità di affrontare diversamente le situazioni che il nostro trainer ci ha comunicato. Dire di aver acquisito delle competenze tecniche su larga scala mi sembrerebbe una presa in giro in quanto, viste le numerossisime app e strumenti con cui abbiamo interagito, non posso dire di averle comprese tutte e nella maniera migliore ma certamente mi si è spalancato un mondo che non credevo potesse esistere e, sebbene necessiti dell’aiuto di una persona competente in materia, sto già provando nel mio piccolo ad applicare i nuovi insegnamenti. Ho imparato inoltre come tutto non possa iniziare se non ci si pone un obiettivo che ci guidi verso la realtà e di come non si debba pensare di non saper far niente poiché ognuno di noi ha risorse inaspettate che magari o per sfiducia, o per altro , non riesce a comunicare agli altri e qui riconosco la vitale importanza dell’esercizio fatto singolarmente in cui ognuno di noi ha messo a nudo, forse per la prima volta, la sua persona professionale e personale e per tale ragione io la identifico come il momento più emozionante del corso. Vado via da questo corso anche con una maggiore conoscenza di Linkedi, Facebook, Twitter e svariate app di cui ignoravo l’esistenza e ho capito di come sia fondamentale impostare una ricerca secondo criteri e parametri che siano congeniali con le nostre esigenze e le nostre competenze. A margine del discorso ritengo anche che il costo attuale sia davvero un’inezia rispetto alla quantità e qualità offerta e sarebbe bello continuare a proporre questi corsi sempre più su larga scala, dalle università ai licei, passando per aziende e ovunque ci siano persone con la voglia di imparare a vedere, relazionarsi e confrontarsi con la realtà del lavoro in una dimensione che, partendo dalla propria esperienza personale e professionale, trovino un obiettivo su cui buttarsi con tutta la passione l’amore del mondo, come il nostro mentore insegna. Detto tutto questo sento che porterò una responsabilità ancora più grande e impegnativa nel dover raggiungere il mio obiettivo e trovare la mia strada, cercando di capire chi sono e cosa voglio fare. Porterò sempre questa esperienza con me e ringrazio dal primo all’ultimo tutti coloro hanno contribuito a creare questo fantastico viaggio nel nostro intimo più profondo , per cui un ringraziamento all’amministrazione e a tutti i vertici di questa meravigliosa struttura, un grazie a tutti quelli che hanno condiviso, partecipato e vissuto con me questi giorni , un ringraziamento sincero e dovuto alla nostra coordinatrice Cristina per la sua impeccabile abilità organizzativa e un grazie immenso ad un ragazzo che vorrei aver conosciuto molto prima e al quale devo moltissimo: Grazie Luca, Grazie Comincenter, 

Grazie a tutti,Francesco Maria Vespe

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: