Cosimo: Joblab, un viaggio verso la ri-scoperta. Di cosa?

Se mi chiedessero cosa sia il JobLab risponderei che è un viaggio, un viaggio per mare, un viaggio per terre già battute, un viaggio verso la ri-scoperta. Di cosa? Di noi stessi, del nostro percorso fatto prima di approdare al Comincenter.
Pensate ad una nave, ad un capitano e ad un timoniere. Niente equipaggio, quello salirà a bordo pian piano, ad ogni porto, ad ogni tappa che nei 10 giorni di viaggio farete. Non sarà una semplice traversata, il mare in tempesta vi attende, una tempesta così impetuosa che serviranno tutte le vostre energie per poterla attraversare. Vi sentirete sbattuti, persi, senza una direzione, sarete capitani di una nave che ha perso il timoniere. Luca diventerà il vostro timoniere, vi aiuterà a ritrovare la rotta persa o a indirizzarvi verso una nuova direzione, verso un nuovo OBIETTIVO.
Durante il JobLab imparerete a settare nuovamente la vostra bussola, a desiderare così tanto il vostro obiettivo che questa non potrà che puntare solo in quella direzione, indipendentemente dai punti cardinali.
Durante il JobLab imparerete ad uscire dalla tempesta, a non ascoltare le sirene che vi chiamano, che narrano la vostra storia passata. Durante il JobLab imparerete ad amare questa STORIA, a voler continuare a costruirla pezzo per pezzo, ad essere i capitani del vostro viaggio, ma con un equipaggio, con dei compagni di viaggio, nuovi. I ragazzi che conoscerete e le STORIE che li caratterizzano saranno il tesoro cercato e mai trovato, le loro storie saranno le vostre e la vostra diventerà parte di loro. Viaggerete insieme, crescerete insieme, punterete la bussola verso obiettivi diversi, ma la direzione paradossalmente sarà la stessa.
Luca non è un mago e non è uno psicologo, è un ragazzo che ha saputo orientare la sua bussola verso l’obiettivo giusto, e con entusiasmo, passione e rigore cerca di trasmetterlo agli altri, a coloro che hanno perso il timoniere per mare e non desiderano altro che trovarne uno più esperto che li aiuti nella loro traversata.
Cos’è il JobLab? È molto più di quello che vi ho raccontato, è qualcosa che si deve provare, assaporare, vivere intensamente.
Se mi chiedessero cosa sia il JobLab risponderei: “PROVATELO, imbarcatevi, perdetevi e ritrovate la rotta”.
Una volta che ciò sarà avvenuto tornate da me ed io vi chiederò: “Quindi? Cos’è il JobLab?”. Sono sicuro che non riuscirete a spiegarlo, sono sicuro che mi risponderete: “Il JobLab è un viaggio impossibile da definire…”.

Cosimo D’Elia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: