Comincenter e Intercultura: siglato accordo

Il Consorzio ConUnibas e l’associazione Intercultura hanno siglato un accordo di cooperazione annuale che avrà come obiettivo quello di permettere a tutti gli studenti di Intercultura di svolgere le 40 ore di lezione di lingua italiana all’interno del Comincenter di piazza Matteotti fino a Settembre 2017, senza scopo di lucro.
L’accordo permetterà alle due realtà locali di pianificare nuove attività didattiche e di integrazione con studenti delle scuole superiori che saranno a Matera tramite l’associazione.
Il Comincenter si è dimostrato subito disponibile nel voler offrire, al fine di futuri obiettivi formativi, una parte del proprio spazio all’associazione Intercultura.
Durante la conferenza stampa di presentazione dell’accordo tra le parti, che avverrà venerdì 2 dicembre alle ore 18.00 presso il Comincenter, verranno premiati i 3 ragazzi provenienti da Russia, Thailandia e Cina che diventeranno, nei prossimi mesi i primi “International ambassador” di questa collaborazione. Alla conferenza stampa parteciperanno le diverse reti di Intercultura della regione Basilicata e Puglia, oltre ai volontari che hanno deciso di operare nel settore educativo e scolastico.
L’associazione Intercultura favorisce l’incontro ed il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse per aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo.
L’attività svolta da tutti i volontari, da 18 anni, mostra l’impegno nel comunicare e cooperare indirettamente alla crescita culturale della nostra Città, Patrimonio dell’Unesco e Capitale della cultura Europea, grazie alla presenza dei ragazzi stranieri ospitati e al ritorno dei nostri ragazzi materani dopo l’esperienza scolastica vissuta all’estero che è riconosciuta sia dal MIUR che dal Ministero degli Affari Esteri.

” La sinergia che si è venuta a creare immediatamente tra noi di Intercultura e il Comincenter – dichiara Remo Terrone – ha evidenziato quei valori di collaborazione proficua che rappresentano gli stimoli necessari per apprezzare il presente, con le lezioni d’italiano che i ragazzi provenienti da diversi paesi hanno potuto svolgere in un luogo che è diventato subito familiare, con gli incontri di programmazione di noi volontari grazie in una stanza messa a nostra disposizione ed infine con la speranza di intensificare la partecipazione a progetti che guardino al futuro con proposte concrete che sicuramente continueranno a promuovere una cultura che educhi al rispetto delle diversità come risorse costruttive. Possiamo affermare, con esperienza diretta, che l’amicizia tra i ragazzi di Intercultura ed i giovani italiani ha dato i suoi frutti e che gli incontri nel Comincenter continueranno a costruire una rete utile ad agevolare le prospettive lavorative nell’immediato futuro.
“Questo accordo – ci spiegano Antonio Candela AD Consorzio Conunibas dell’Università della Basilicata e il community manager Luca Tamburrino – concretizza quello che in parte avevamo già visto all’interno di questo centro negli ultimi 30 mesi. Nel nostro primo e secondo anno di attività avevamo già ospitato diverse lezioni di lingua italiana con alcuni dei volontari di Intercultura. Questo accordo pone le basi per una collaborazione duratura nel tempo che di incrementa le connessioni tra i vari expat presenti in città. Il Comincenter è la prima scelta in città per freelance, jobseeker e studenti stranieri che decidono di lavorare, studiare e vivere a Matera. Oltre a trovare nuove opportunità di lavoro e di formazione, gli “expat” scelgono il nostro centro perché sono facilitati nel costruire nuove relazioni con la comunità che ogni giorno questo vive spazio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: